Situazione mercato immobiliare a Milano nel 2014



L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato l’andamento del mercato immobiliare a Milano, dove nel secondo semestre del 2013 le quotazioni sono diminuite del 3,4% (in tutto il 2013 del 7%), ma andiamo a vedere meglio in dettaglio.

Nelle zone centrali la contrazione dei valori è stata del 4,7%. Nelle zone di Brera, via Moscova e corso Como si registra una contrazione dell’offerta abitativa ed una domanda sempre dinamica grazie ad investitori e famiglie alla ricerca della prima casa. La zona di corso Como resta quella più richiesta, in acquisto ed in affitto, da acquirenti giovani e da investitori. In Brera le quotazioni sono tra le più elevate di Milano e si va da 7000 € al mq per arrivare a 12 mila € al mq. Nei quartieri di San Vittore-Cadorna-Magenta e di Vercelli-Aquileia si trovano immobili di prestigio in via XX Settembre, via Saffi, via Mascheroni che possono raggiungere valori di 8000 € al mq per le abitazioni più rappresentative. L’area più “economica” che include la zona da Piazzale Aquileia a Corso Vercelli, ha un’offerta immobiliare simile ma con quotazioni che non superano i 6000 € al mq per le abitazioni ristrutturate. La macro area milanese che ha visto il ribasso più forte è stata quella di Fiera – San Siro (-6,1%). Nella seconda parte del 2013 le quotazioni delle abitazioni nella zona di San Siro-Qt 8 hanno segnalato un ribasso dei valori che ha interessato in modo particolare l’area adiacente al nuovo intervento di Parco Vittoria che ha risentito dell’immissione degli immobili sul mercato. A seguire la macroarea di Vercelli – Lorenteggio che ha registrato un calo dei prezzi del 4,1%.

Continuate a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine on line di Milano 10 per essere sempre aggiornati per tempo su quello che succede in città, anche per quel che riguarda settori specifici come quelli degli immobili che abbiamo appena visto insieme.
Houses