Milano: quali sono i più famosi modi di dire in milanese?



Il milanese, come molti di voi ben sanno, è un dialetto della lingua lombarda appartenente al ramo occidentale, parlato tradizionalmente a Milano e provincia, ma per chi lo parla ogni giorno è una vera e propria lingua, mantenuta in vita da chi la ama e ne conosce i modi di dire a mena dito, che ora andiamo a vedere assieme.

Il milanese è noto anche come meneghin, dal nome della nota maschera cittadina, cioè “Meneghìn”, ed è la varietà più importante per tradizione e letteratura del gruppo linguistico lombardo occidentale. Qui di seguito vi proponiamo alcuni modi di dire molto noti in città e non solo…

DÁGHEN A CHI RÍT E TOEUGHEN A CHI PIÁNC – Datene a chi ride e toglietene a chi piange.

SE VÜN EL NÁSS TOND EL PEOU MINGA MURÍ QUADRÁ – Se uno nasce tondo non può morire quadrato .

SE TE VOEUR FÁTT UN NEMÍŞ, PRESTA I DANÉ A UN AMÍŞ – Se vuoi farti un nemico, presta i soldi a un amico.

G’HO D’ANDÁ A FÁ UN CAVÍCCH DE NÚŞ PER PIANTÁGHEL IN DEL CÜ AI CURIUŞ – Devo andare a fare un tappo di noce per metterlo nel “bip” ai curiosi

DA CHÍ A UN ANN LA LÉGURA LA G’HA DÜ ANN – Da qui a un anno la lepre ha due anni.

LA BELEŜA DI DÓNN L’É IN DI OEUCC DI ÓMEN – La bellezza delle donne è negli occhi degli uomini.

SE TE VEGN VEOUIA DE LAURÁ, SÈTES GIÓ E LAŜALA PAŜÁ – Se ti viene voglia di lavorare, siediti e lasciala passare.

E voi, fedeli lettori di Milano 10 ne conoscere altri? Segnalateci, li inoltreremo e segnaleremo agli altri lettori con molto piacere

Provincia_di_Milano-Stemma