Milano: i primi numeri del 2014



Avete passato bene il Capodanno 2014 in piazze del Duomo e ora volete sapere cosa è successo nella prima magica notte dell’anno in città? Sì? Allora continuate a leggere qui di sotto.

 

I primi nati a Milano e dintorni rispondono al nome di Federico, venuto alla luce al Buzzi di Milano, e di Gabriel, che ha fatto la gioia dei genitori all’ospedale del Ponte di Varese. Loro due sono nati mentre 800 mila persone circa brindavano, ballavano e cantavano in Piazza del Duomo al ritmo dei Motel Connection prima e di Elio e le storie tese poi. Ma, purtroppo, dobbiamo dirvi che non tutto è filato liscio, visto che una così detta “bomba di Maradona” ,cioè un grosso petardo, è costato la mano destra ad un bambino di sette anni, come  ha rivelato Giorgio Pajardi, primario di chirurgia all’ospedale San Giuseppe che ha operato sul piccolo paziente per 4 ore. Sempre nei pressi di Milano, ad Abbiategrasso per la precisione, un bimbo di 12 anni è rimasto ferito al volto a causa dello scoppio di un petardo, mentre in provincia di Pavia, Giovenza, un bambino di 10 anni ha riportato gravi danni facciali perché ha raccolto per strada un petardo. Segnaliamo infine che a Gratosoglio, due studenti universitari, di 22 e 24 anni rispettivamente,  del Politecnico e della Statale, sono stati raggiunti da colpi d’arma da fuoco all’alba del Capodanno.

La redazione di Milano 10 coglie l’occasione per porgere i suoi più sinceri e sentiti auguri di un sereno e felice anno 2014 a tutti i suoi affezionati lettori!Duomo-di-Milano